Cento di questi giorni

100, Ok il prezzo è giusto

E siamo arrivati a 100


Cento post, cento pensieri, alcuni stranieri, altri italiani. Mi sono chiesto cosa avrei potuto scrivere in occasione di questo traguardo. Banalmente, avrei potuto ripercorrere questo anno e mezzo di attività, evidenziando i post più belli o più apprezzati o più commentati; oppure avrei potuto riportare delle sterili statistiche, descrivendo una lista di numeri con visite, pagine più visitate, visitatori aficionados ai quali regalare ricchi premi e cotillons. 
Poi mi sono detto che il guardare indietro e il crogiolarsi nella autoreferenzialità non danno nessun valore aggiunto: ho bisogno di futuro, in un’epoca storica che sembra ripercorrere il buio medievale ed è abituata a voltarsi indietro per giustificare l’intensa foschia che si vede davanti. 
Per cui nello spirito originale e positivo di Pensieri strani…eri, ho deciso di dedicare questo post alla mitica WonderDida, ritornata in Italia con quella malinconia tipica di un Laowai che ha vissuto bene il suo status di straniero in terra d’altri. Con l’augurio che lo stato d’animo visibile nei Fogli Sparsi lasciati nell’abitazione cinese sia un vuoto colmabile in fretta, consapevole che il Divenire degli eventi si indirizzerà presto o tardi sulla strada più piacevole. E tutto tornerà ad andare bene. Evviva la Wonder.

Annunci

2 thoughts on “Cento di questi giorni

Metti qui il tuo puntino

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...