Passato prossimo

Hiranya stava lì sulla soglia del negozio. Il soffio caldo del vento sferzava il suo viso, ovattando la percezione di umido che tormentava la città ormai da settimane. Del resto, la Festa della Liberazione cadeva in giugno, il mese che storicamente aveva sempre registrato l’afa più opprimente.

Chicchi di riso

“Quando il sole alzò la testa tra le spalle della notte, c’erano solo cani e fumo e tende capovolte, tirai una freccia in cielo per farlo respirare, tirai una freccia al vento per farlo sanguinare, la terza freccia cercala sul fondo del Sand Creek”. Giò adorava Fiume Sand Creek e quando la cantava dava tutto … More Chicchi di riso

Spifferi di luce

Sottotitolo: La Grande Bolgia Reloaded Colonna Sonora del racconto: Champagne Supernova (Oasis) Stava lì, sdraiata su un letto anonimo e sconosciuto. Quella canzone continuava a trapanarle la testa, ma non ricordava dove l’avesse sentita. “How many special people change? How many lives are living strange? Where were you while we were getting high? Slowly walking down … More Spifferi di luce

La Grande Bolgia

La sera della Grande Bolgia si appropinquava: il tramonto pennellava di rossiccio le vette dei grattacieli, già vestiti a festa con bandiere di tutti i colori, a rievocare il simbolo della celebrazione, l’Arcobaleno della Liberazione, che campeggiava sulla sommità della collina alla base della quale si era sviluppata la città. Piccoli capannelli di persone levanti … More La Grande Bolgia