Un altro Liebster Award!

Liebster Award, bloggers, blog

Il secondo Liebster nel giro di pochi mesi non può far altro che rendermi orgoglioso (qui potete vedere il primo), per cui ringrazio la mitica RelaxingCooking per la nomination (e soprattutto vi consiglio di entrare nel suo blog e di prendere spunto dalle sue ricette!) e procedo con i vari punti.

Le mie risposte alle 10 domande di RelaxingCooking

  1. Perchè hai deciso di scrivere un blog? Dopo due anni di vita in Cina, avevo cominciato a capire un po’ il paese che mi stava ospitando, per cui ritenevo fosse arrivato il momento di far conoscere la prospettiva di un mondo diverso.
  2. Tre buoni motivi per seguire il tuo blog. Credo di scrivere seriamente, affrontando argomenti di attualità e cercando di mettere assieme quante più prospettive possibili (sperando di non far pesare troppo la mia!).
  3. Secondo te è più importante la quantità o la qualità degli articoli? Senza alcun dubbio, la qualità. Preferisco scrivere due post in un mese, ma elaborati con attenzione e dovizia di particolari.
  4. Come credi ti immagini chi ti “segue”? Bella domanda, ma preferisco ribaltare la domanda: come mi immaginate (mi aspetto commenti!)? Secondo me è utile capire la percezione che il lettore ha nel leggere i nostri post.
  5. Un tuo pregio e il tuo peggior difetto. Pregio: cerco di vedere sempre il lato positivo delle cose. Difetto: piuttosto permaloso (anche se meno rispetto ad una volta).
  6. Che genere di film preferisci? Devo dire che non ho un genere preferito, spazio molto. Sono però molto contento quando i nostri bravi registi italiani fanno film che vengono apprezzati. Io sono un grande sostenitore del Made in Italy anche a livello cinematografico.
  7. Un viaggio che non hai ancora fatto e speri di fare. Ce ne sono molti. Mi piacerebbe però perlustrare le Ande, alla ricerca delle antiche civiltà locali.
  8. Qual è il regalo che ti piacerebbe ricevere? Un viaggio, senza ombra di dubbio.
  9. Tre ingredienti che credi non dovrebbero mai mancare in cucina. Il pomodoro, la cipolla, il basilico.
  10. Il tuo piatto preferito. Anche qui, nessun dubbio. La pizza.

10 bloggers da seguire (oltre a RelaxingCooking, ovviamente, e ai bloggers citati nel primo Liebster)

Il blog di Luca Rota – lucarota.wordpress.com – Pensieri e discussioni sull’editoria, sui libri, sulla cultura in generale.
30 e qualcosa – trentanniequalcosa.com – Una ragazza che racconta la sua esperienza professionale e la sua vita in Spagna
Facile da ricordare – faciledaricordare.wordpress.com – Riporto il sottotitolo: il blog col nome più brutto del mondo, ma che se lo leggi diventi una persona migliore. Ho detto tutto.
Ammenicolidipensiero – ammennicolidipensiero.wordpress.com – Ricercatore, pendolare, gran lettore. Direi che di cose da raccontare ne ha parecchie!
Elenatorresani – elenatorresani.com – Professionista nel settore della comunicazione digitale, da poco espatriata a Londra.
Shock Anafilattico – shockanafilattico.wordpress.com – Entrate a scoprire il mondo della gattitudine.
Lilly’s lifestile – lillyslifestyle.com – Notizie e racconti dal Portogallo.
La lente di una cronista – annagiuffrida.wordpress.com – Giornalista siciliana, che espone il suo acuto punto di vista sull’attualità italiana.
La disoccupazione ingegna – ladisoccupazioneingegna.wordpress.com – Vita e salti mortali di una ragazza che vorrebbe lavorare in maniera continuativa.
Viaggio sulla luna – ioincina.com – Cronache dalla Cina.


Le mie 10 domande per i 10 bloggers nominati.

  1. Perchè hai deciso di scrivere un blog?
  2. Tre buoni motivi per seguire il tuo blog.
  3. Secondo te è più importante la quantità o la qualità degli articoli?
  4. Come credi ti immagini chi ti “segue”?
  5. Un tuo pregio e il tuo peggior difetto.
  6. Un viaggio che non hai ancora fatto e speri di fare.
  7. Sei un viaggiatore self-organized o da tour operator?
  8. Cosa ne pensi di un’esperienza di vita all’estero?
  9. Cosa non deve mai mancare nella tua valigia?
  10. La tua più grande passione.
Advertisements

9 thoughts on “Un altro Liebster Award!

  1. grazie stefano! io sono sempre un po’ imbarazzato di fronte a queste nomination perché sono un po’ “un orso” a continuare le catene degli awards… però ti ringrazio tantissimo per ciò che hai scritto del mio blog e mi prendo la piccola libertà di risponderti qua, un po’ anarchicamente, alle domande: tanti i motivi per cui nasce il blog, ma certamente uno principale quello per cui rimane attivo: finché c’è divertimento e passione. dei motivi per seguirlo? rispondo ironicamente, parafrasando woody allen: non vorrei mai essere il follower di un blog che avesse me come redattore 😛
    assolutamente qualità degli articoli per la quarta, in sella a una bicicletta la quinta (o forse lo spero, più che lo credo); il vietnam come viaggio, self-organized sempre e senza alcuna minima ombra di dubbio; l’esperienza all’estero la sto cercando un invio di CV dopo l’altro; nella valigia non mancano mai un libro (ora il kindle, molti libri in uno), tre palle da giocoleria, una macchina fotografica (occasionalmente rimpiazzata dallo smartphone per esigenze di spazio nei viaggi lowcost). la dieci, passo la scelta: ne ho troppe per sceglierne una (la bici non meno della canoa non meno della lettura non meno della giocoleria non meno del trekking etc etc).
    ciao!

    Mi piace

    1. Grazie a te adp! Io stesso faccio fatica a partecipare, ma da una parte mi piacevano le domande, dall’altra avevo un po’di blog che ritenevo utile far conoscere.
      Grazie anche per le risposte, nessuna anarchia, ognuno le fa come meglio crede! A presto!

      Liked by 1 persona

    1. Ciao Chiara, indubbiamente sono blog molto diversi dall’ambito tuo della scrittura. Però sì, sono tutti molto interessanti, ognuno con le proprie caratteristiche e punti di forza. Leggerli tutti è complesso, a causa della mancanza di tempo, ma non leggerli è un vero peccato!
      A presto!

      Mi piace

  2. Grande Stefano! E’ bella questa cosa che fai un po’ da collante tra diversi blogger, è un modo utile per creare una sorta di rete e mettere in comunicazione persone che hanno molto più di qualcosa in comune.

    Ecco le mie risposte:
    1. perché non è ammissibile venire in Cina e non (tentare di) raccontarlo agli altri.
    2. Addirittura tre motivi? Qui mi sa che devo usare l’aiuto del pubblico, Gerry.
    3. Sarebbe bello ci fossero entrambe… io per non sbagliare evito accuratamente sia l’una che l’altra.
    4. Probabilmente come un italiano che si sta a poco a poco cinesizzando, a cui stanno persino venendo gli occhi a mandorla (sembrerà assurdo ma qualcuno mi ha fatto notare questa cosa tempo fa in Italia. Da quel giorno ho delle paranoie pazzesche. Mi sveglio nel cuore della notte col terrore di essermi trasformato in un involtino primavera, e che sia grasso di porco e non sudore il liquido che mi imperla la fronte).
    5. Difetto è che non so mai cosa rispondere a questo genere di domande, però per alcuni è anche un pregio.
    6. Maldive. Però anche la Nord Corea andrebbe bene.
    7. Da villaggio vacanze. Di quelli terra terra con animatori con paresi facciale, balli di gruppo da balera romagnola e drink annacquati con ombrellino colorato. No scherzo, preferisco i lisci.
    8. Da fare, ma solo in posti con molti italiani. Dopo qualche anno all’estero, mi sono accorto che siamo tra i pochissimi popoli al mondo che sanno davvero godersi la vita.
    9. La parte più italiana di me, ovvero quella più cazzara. Senza di questo non mi muovo nemmeno per scendere a comprare le sigarette.
    10. La fig… ehm volevo dire la letteratura. Quella antica però.

    Mi piace

    1. Ed ecco il SinoTraveler! Bè sulla quarta risposta, la descrizione è degna di un cartone di Miyazaki (è giapponese, lo so, e i sino-amici a volte cozzano un po’con i manga-amici). Sulla risposta n.8, ammetto che sei uno dei pochi che lo dice: normalmente, una volta che si vive all’estero, si cerca di evitare di far sapere che si è italiani e quindi si cerca il più possibile di confondersi con la folla (cosa che, peraltro, in Cina è piuttosto semplice). Sulla 9 e 10, si legge il tuo orgoglio di essere un italiano!
      Grazie a te del passaggio!
      Lettori, seguite IoinCina!

      Mi piace

Metti qui il tuo puntino

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...