Benvenuto Presidente!

Italia-in-vendita, #lavoltabuona

In questi giorni, tutta l’attenzione del mondo politico è giustamente concentrata sull’elezione del nuovo Presidente della Repubblica.

Dopo le mirabolanti imprese del 2013, che ci hanno portato alla clamorosa rielezione di Napolitano, i partiti (ammesso che si possano ancora chiamare così) sono alla febbrile ricerca di sentieri privi di trappole e mine oppure di kamikaze da lanciare in avanscoperta per far saltare le bombe disseminate sul percorso. Ecco perché i nomi che circolano in questi giorni rimarranno specchietti per le allodole e soprattutto il segreto dell’urna porterà a scombussolamenti inimmaginabili. Provate ad immaginare se il primo giorno la Boldrini cominciasse ritmicamente a dire: “Magalli… Magalli… Magalli…”.

E voi, che presidente vorreste? Io vorrei un presidente che tutti gli altri stati ci invidiano; che ricordi ai politici che lavorano per i cittadini, non per loro stessi; che non firmi tutte le leggi, ma che richieda le opportune modifiche; che dia forza ad un’Italia che non è in svendita, ma che deve saper vendere se stessa, come dice l’amico blogger Paolo nel suo post Italia: Competere in cultura. Vorrei un presidente donna, perché sono sicuro che riuscirebbe a mantenere il timone saldo. E soprattutto vorrei un presidente che avesse il coraggio di fare pulizia, di non accettare i soliti nomi. Abbiamo tanti giovani disoccupati: liberiamo i mille scranni scaldati dai soliti vecchi dinosauri e mettiamo giovani che abbiano a cuore le sorti di questo Paese, perché loro sì che sono il presente e il futuro. Vorrei un presidente che non accetti diseguaglianze come quella riportata con amarezza e tristezza da Anna nel suo ultimo post Diritti in ordine.

Un presidente così, per me, sarà il benvenuto.

Annunci

7 thoughts on “Benvenuto Presidente!

  1. Non mi piace essere disfattista… ma quando mi trovo a discutere di politica italiana mi è impossibile evitarlo! 😉 E dico che di una rotella per l’ingranaggio hanno bisogno e una rotella per l’ingranaggio metteranno. Ora non mi resta che sperare di sbagliarmi e fare il tifo per i tuoi auspici!

    Mi piace

    1. Hai ragione Ivo, purtroppo la situazione degli ultimi venti anni ha portato a perdere fiducia nella politica. Nello stesso tempo, è ciò che nel bene e nel male deve fare andare avanti la nostra società, per cui qualosa bisognerà pur farlo!
      E allora, speriamo in un Presidente che ci piaccia e soprattutto serio!

      Mi piace

        1. Certo Ivo, così ci scambieremo opinioni su ciò che sarà successo e sul nome. Anche perchè, al momento attuale, sembra tutto troppo semplice, secondo me nelle prossime ore qualcosa dovrà pur succedere. Siamo o non siamo in Italia?

          Mi piace

  2. Io vorrei un Presidente scelto con criterio e consapevolezza del ruolo che andrà a rivestire. Vorrei un Presidente a cui piacesse stare con il Suo popolo, che ricordasse ai suoi politici tutte le fatiche di ogni giorno degli Italiani che non fanno i politici. Vorrei un Presidente che ricordasse al Suo popolo, quando questo se ne dimentica, che l’Italia è anche una Grande bellezza. Vorrei un Presidente che lavorasse come un “buon padre di famiglia”: con attenzione, collaborazione, deteminazione e se servisse, capace di castighi, ma anche di abbracci. Vorrei un: SIGNOR PRESIDENTE!

    Mi piace

    1. Ciao Angela, vedremo cosa succederà nelle prossime ore. La tranquillità che regna nei Palazzi non è un buon segno, qualcosa potrebbe ancora succedere. E allora sì che ci sarà da divertirsi! Come con Ivo, ritroviamoci qui quando avremo il nome! Grazie del passaggio!

      Mi piace

Metti qui il tuo puntino

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...