Scheda: Le meraviglie dell’Australia – by Francesca

Cosa mi viene in mente se penso all’Australia? Il cielo azzurro, sicuramente il cielo piú azzurro che io abbia mai visto, cosí intenso, cosí limpido che l’ho guardato per ore appena atterrati. D’accordo,  forse sono stata cosí condizionata da mesi di Cina, cielo grigio e inquinamento, che non mi ricordavo piú cosa volesse dire un cielo senza nuvole, limpido, con temperature elevate ma senza quell’umidità che ti fa sembrare i capelli un ammasso informe, e che ti toglie qualsiasi sano colorito. 
 
Australia, canguri, segnali stradali
Tipico cartello di segnale attraversamento canguri
 
Facendo quindi di primo acchito una lista delle cose positive e negative del continente australiano (per quello che abbiamo potuto vedere in tre settimane):
 
PRO:
  1. Paesaggi: spingendosi appena un po’ fuori dalle grandi città, ci si ritrova immersi nella natura incontaminata, distese interminabili di verde (almeno nella parte a sud est che abbiamo visitato), animali allo stato libero e nessuno intorno che ti stressi effetto Rimini il 15 di Agosto. In un territorio grande come l’Europa ci sono 20 milioni di abitanti, pari a quelli presenti a Shanghai: vi assicuro che non c’é il rischio di claustrofobia.
  2. Stile e tenore di vita: indubbiamente gli australiani sanno divertirsi, non sembrano dare un peso eccessivo al lavoro, e mettono al primo posto il tempo libero. Gli stipendi medi sono molto elevati, anche se il costo della vita lo é altrettanto.
  3. Qualità dei fast food: le catene di ristoranti sono per antonomasia i posti dove il cibo é piú scadente, dove si paga meno e si ha meno. In Australia no, anche il Mc Donald fa cibo di qualità, offrendo carni selezionate dai pascoli locali, e panini customizzati mai visti da altre parti. Altre due catene dove abbiamo mangiato spesso e molto volentieri: Red Rooster (ottimo pollo), e Hungry Jack’s (panini grandi e succulenti).
  4. Motel: molto puliti ed accoglienti (lo dice anche una difficile come me)
Australia, natura, cascate
Le Dangar Falls, sulla strada tra Tamworth e Port Macquairie
Australia, Sydney by night
Sydney by night
CONTRO:
  1. Cibo: non abbiamo trovato niente di particolare e tipico australiano, a parte una delle prime sere a Tamworth, dove abbiamo mangiato una mega bistecca. Per il resto molti dei ristoranti erano italiani, gestiti da italiani, che parlavano in italiano.
  2. Orari di apertura: se si escludono le grandi catene, sia negozi che ristoranti chiudono prestissimo. In certi paesini dopo le 17 diventa impossibile comperare ogni cosa, e dopo le 20 qualsiasi ristorante non accetta nuovi clienti.
  3. Storia: abituati all’Europa, qualsiasi altro continente sembra senza storia; manca il centro storico, la piazza dove ritrovarsi a parlare, i monumenti che ti fanno rivivere il passato, e ti ricordano le tue radici.
  4. Prezzi: qualsiasi cosa si debba comperare, i prezzi sono altissimi comparati a quelli europei, e tanto piú a quelli cinesi.
Il giro che avevamo pianificato era: Brisbane, Sydney, Canberra, Melbourne e Adelaide, spostandoci in macchina da una città all’altra, e fermandoci a dormire nei vari motel sulla strada. Causa alluvione, pero’, abbiamo dovuto rinunciare a Brisbane (ma ci siamo ripromessi di tornarci in futuro), e causa incendio abbiamo perso un giorno e abbiamo rinunciato all’isola dei pinguini, vicino a Melbourne.
Da non perdere: i Twelve Apostles e la Great Ocean Road, strada che corre a picco sul mare, tra Melbourne ed Adelaide.
 
Australia, Great Ocean Road
I Twelve Apostles (Great Ocean Road)
Australia, Natura, Lago
Il Blue Lake (Mount Gambier), con il suo caratteristico colore blu cobalto
Advertisements

Metti qui il tuo puntino

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...