Vedi il Napoli (vincere) e poi muori (2)

Tifo, Curva, Napoli, Ultrà
Nota: ogni riferimento a luoghi, persone o situazioni é puramente casuale.
Caro San Gennaro,
Mi chiamo Carmine, sono un bambino di 6 anni e vivo in via Giuseppe Buonomo. Eh si’, vicino vicino all’Ospedale che porta il tuo nome. Nelle ultime settimane la mamma mi ci ha portato 4 volte: ogni tanto mi manca il fiato, come se non riuscissi a respirare bene e allora si é preoccupata. I dottori dicono che é colpa della monnezza: mi hanno detto che dovrei sempre portare una mascherina bianca quando cammino per strada, ma non posso! Ad un giocatore di calcio non é consentito indossare nulla che non faccia parte della divisa: per cui, solo Peppe, che é portiere, porta i guantoni che gli ha regalato suo zio Michele, io, che sono attaccante come Diego (Maradona, ndr), gioco con la numero 10 azzurra e le scarpe della Naiche. Se uso la mascherina, Alfonso mi dà l’ammonizione! E poi, a me la monnezza  non dà fastidio, anzi: usiamo i sacchi per i pali della porta e per segnare i bordi del campetto. Devi vedere che sfide! Ogni tanto mi devo fermare, perché faccio fatica a respirare da quanto giochiamo, ma dobbiamo finire il campionato e la mia squadra é seconda in classifica. Gia’siamo in ritardo, perché abbiamo interrotto per 3 giorni le partite: qualcuno ci ha portato via tutta la spazzatura, e noi come facciamo a fare il campo??
Anche per questo motivo, ho bisogno di chiederti un favore: da via Buonomo, per raggiungere la tangenziale dobbiamo passare o in Salita dei Giudici o in Salita dello Scudillo, che peró non sono accessibili con la macchina, a causa della spazzatura. Per noi la tangenziale é importantissima, sennó come ci arriviamo allo stadio, la domenica? Se facciamo la tangenziale, ci impieghiamo 20 minuti, se dobbiamo passare dal lungo mare, ci impieghiamo piú di un’ora! Papà dice sempre che allo stadio bisogna arrivare entro l’una e mezza, cosí non troviamo troppo traffico, abbiamo il tempo di sistemarci e di cantare i cori con i nostri amici. Peró mamma vuole che andiamo a Messa alle 11.30, cosí facciamo le preghiere per papà, che possa trovare un lavoro (lo dico solo a te: non lavora da 6 mesi, dice che e’in Cassa, ma io non so cosa voglia dire…). Senza la tangenziale, rischiamo di arrivare allo stadio troppo tardi! Allora San Gennà amico mio e di Maradona e del Pocho Lavezzi e di Marekiaro Hamsik: puoi spostare lo stadio al posto del tuo Ospedale? Cosí noi allo stadio ci andiamo a piedi,la monnezza rimane dov’é e tu, per il tuo Ospedale, hai uno spazio molto piú grande!!
Se tu esaudirai i miei desideri, faremo in modo che lo stadio non si chiami piú stadio San Paolo, ma stadio San Gennaro! Siamo d’accordo?
Stammi bene

Carmine

Annunci

One thought on “Vedi il Napoli (vincere) e poi muori (2)

Metti qui il tuo puntino

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...